Seconda prova maturità 2019: data, durata, punteggio e tutto quello che c’è da sapere

Pochissimi giorni al via della maturità 2019. Il prossimo 19 giugno sarà infatti il giorno della prima prova, il 20 giugno quello della seconda. Secondo una recente indagine di Skuola.net sarebbe proprio la seconda prova maturità 2019 a spaventare di più i maturandi, complice l’arrivo della doppia materia che quest’anno, per la prima volta in assoluto, sarà oggetto della seconda prova 2019. L’ultima prova scritta del nuovo esame di maturità sarà multidisciplinare ed ha lo scopo di verificare le conoscenze e le competenze di tutti i maturandi. Le discipline oggetto della seconda prova maturità 2019 sono quelle caratterizzanti dell’indirizzo di studi. Vediamo cosa cambia per i maturandi 2019 che faranno i conti con la nuova seconda prova maturità 2019: doppia materia, durata, tipologia di tracce e tutto quello che bisogna sapere per affrontarla con un po’ più di serenità. E se le semplici informazioni non dovessero bastare, ricordiamo che nei mesi scorsi il MIUR ha pubblicato una serie di simulazioni seconda prova maturità 2o19 per aiutare gli studenti (ma anche gli insegnanti) a prendere confidenza con la seconda prova maturità 2019 e ad esercitarsi. 

Seconda prova maturità 2019: data e durata

Ricapitoliamo: la seconda prova maturità si svolgerà il prossimo 20 giugno 2019, dalle ore 8.30. Per quanto riguarda la durata seconda prova maturità 2019, non esiste un tempo che sia uguale per tutti gli indirizzi di studio. Le ore a disposizione per svolgere il secondo scritto, infatti, cambiano a seconda del liceo, dell’istituto tecnico o professionale frequentato. Tutti gli studenti di alcuni indirizzi di studio (per esempio il liceo scientifico) potranno portare una calcolatrice in seconda prova: ecco l’elenco completo Miur delle calcolatrici ammesse.
Nella maggior parte dei casi la seconda prova maturità 219 si svolge in un unico giorno e ha la durata massima di 6 ore, ma ci sono alcune eccezioni: la prova del liceo classico, ad esempio, ha una durata massima di 6 ore, mentre quella nei licei artistici si svolge in un massimo di tre giorni, per 6 ore al giorno (escluso il sabato). La seconda prova del liceo musicale e coreutico, invece, si tiene in due giorni.  Il Miur, comunque, specifica la durata della seconda prova maturità 2019  in fondo alla traccia, dove riporta anche dopo quante ore è possibile consegnare la prova e andare a casa.

Seconda prova maturità 2019: come viene assegnato il punteggio

I commissari maturità 2019 assegneranno alla seconda prova un voto in ventesimi, che si somma al punteggio ottenuto per la prima prova maturità 2019 e ai crediti scolastici. Il MIUR ha definito le griglie di valutazione che le commissioni maturità 2019 dovranno usare in sede di correzione dei compiti. È possibile conoscere il proprio punteggio seconda prova maturità 2019 solamente qualche giorno dopo la conclusione delle prove scritte, quando la scuola pubblicherà i quadri con i punteggi ottenuti.

Seconda prova maturità 2019: la doppia materia

Ed ecco l’aspetto che più di tutti terrorizza i maturandi. Ripercorriamo di seguito le scelte del MIUR per ogni indirizzo. Le due materie scelte per la seconda prova maturità 2019  liceo classico sono il latino e il greco, matematica e fisica sono state invece scelte per lo scientifico, scienze umane e diritto ed economia politica per il liceo delle scienze umane-opzione economico sociale, discipline turistiche e aziendali e inglese per l’istituto tecnico per il turismo, informatica e sistemi e reti per l’istituto tecnico indirizzo informatica, scienze degli alimenti e laboratorio di servizi enogastronomici per l’istituto professionale per i servizi di enogastronomia.

Per quanto riguarda la composizione della seconda prova maturità 2019, invece, al liceo classico, sarà articolata in due parti: una versione e un testo in prosa corredato da informazioni sintetiche sull’opera, preceduta e seguita da parti tradotte per consentire la contestualizzazione della parte estrapolata. Seguiranno tre quesiti relativi alla comprensione e interpretazione del brano e alla sua collocazione storico-culturale. Per il liceo scientifico, la struttura della prova riguarderà la soluzione di un problema a scelta del candidato tra due proposte e la risposta a quattro quesiti tra otto proposte.

Per gli istituti tecnici, la struttura sarà costituita da una prima parte, che tutti i candidati sono tenuti a svolgere, seguita da una seconda, con una serie di quesiti tra i quali il candidato sceglierà sulla base del numero indicato in calce al testo. Ad esempio per l’indirizzo amministrazione, finanza e marketing, l’elaborato consisterà in una delle seguenti tipologie: analisi di testi e documenti economici attinenti al percorso di studio; analisi di casi aziendali; simulazioni aziendali.

Per gli istituti professionali, la seconda prova maturità 2019 si comporrà di una parte definita a livello nazionale e di una seconda parte predisposta dalla Commissione, per tenere conto della specificità dell’offerta formativa dell’istituzione scolastica. L’elenco completo delle discipline oggetto della seconda prova è disponibile qui.

Maturità 2019: scopri il mini ciclo di Tuttoscuola

Con il decreto legislativo numero 62 del 2017 sono state stabilite nuove modalità per lo svolgimento degli Esami di Stato della secondaria di II grado. Per aiutare i docenti, gli studenti e i genitori a capire come sta cambiando la maturità, Tuttoscuola ha realizzato un mini ciclo di webinar + Guida. Per saperne di più clicca qui.